Lo Zenzero

gingerLo zenzero (Zingiber officinale) era una delle spezie privilegiate sia in ambito culinario che medico nella Cina e nella Roma antiche. Lo zenzero è ricco di fitonutrienti chiamati gingeroli che sono degli antiossidanti naturali e hanno proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antivirali, un ottimo antidoto alla prevenzione di molte malattie. In Ayurveda lo zenzero ha un gusto piccante che aiuta ad accelerare il metabolismo. E’ considerata un’erba digestiva, stimolante ma anche riscaldante. Lo zenzero è usato comunemente contro i problemi di stomaco,contro il mal d’auto e generalmente anche per le febbri lievi. È eccellente per combattere la nausea e riscaldarti quando hai freddo (perché stimola la circolazione periferica). Si dice che lo zenzero aiuti a curare il raffreddore e riduca anche i tempi di guarigione.

Altre qualità dello zenzerostimola la digestione, stimola la circolazione, allevia le coliche e l’indigestione, riduce la flatulenza, riduce il livello di zuccheri nel sangue, aumenta la perspirazione, calma i dolori mestruali, scioglie i grassi e aiuta a perdere peso, contribuisce a ridurre il mal di gola e la sinusite,inoltre è stato riscontrato un beneficio in caso di artrite, emicrania, asma.

Preparazione del tè a base di zenzero: 

Radice fresca di zenzero – circa 75g

Acqua bollente – circa 3 tazze

-Lava la radice di zenzero e strofinala per bene.

-Affettalo sottilmente, per ricavarne dei pezzetti piccoli.

-Fai bollire l’acqua in un tegame insieme allo zenzero e lascialo in infusione per 10-15 minuti. Al termine fai riposare il tè per 5 minuti prima di versarlo.

Se prendi la tisana per il raffreddore, per la nausea o per una febbre bassa, tieni sotto controllo la temperatura e le tue condizioni generali. Rivolgiti a un medico se la febbre non migliorasse e se continuassi a stare male. Non assumere zenzero se hai la febbre alta, una malattia della pelle, ulcere o calcoli biliari. Si può usare lo zenzero in piccole quantità per alleviare le nausee mattutine durante la gravidanza, ma dovresti prima consultare un medico. Lo zenzero ha anche delle proprietà anticoagulanti. Agisce sull’aggregazione piastrinica del sangue. Se sai di dover subire un intervento, dovresti smettere di bere il tè allo zenzero almeno 5 o 7 giorni prima dell’operazione.

Avvertenza:Tutte le informazioni riportate in questo portale sono a scopo divulgativo dell’Ayurveda,
quindi non sono riferibili né a prescrizioni né a consigli medici.